Fuoriclasse

Giuseppe Panella fa parte della redazione del blog collettivo di letteratura e società La poesia e lo spirito. E’ professore di letteratura alla Normale di Pisa, un ruolo prestigioso per un uomo di vasta cultura e grande sensibilità I suoi articoli sono un aggiornamento puntuale e competente sulle ultime novità leterarie in Italia. Insomma, un fuoriclasse di quelli per cui … Continua a leggere

Ci metto la firma

Mariano Sabatini, autore e giornalista per la carta stampata, la radio e la televisione ha pubblicato, di recente, per i tipi di Aliberti, un libro rivolto al mondo del giornalismo. Il titolo è piuttosto evocativo: “Ci metto la firma! – La gavetta dei giornalisti famosi”. Propongo, di seguito, la recensione e intervista realizzate da Maria Lucia Riccioli. (Massimo Maugeri) —————– … Continua a leggere

Santo mostro

Allan Gurganus, Santo mostro, Playground,  Traduzione di Maria Baiocchi, € 16, pp 224 Quando, nel gennaio del 1991, uscì anche in Italia L’ultima vedova sudista vuota il sacco (presso l’editore Leonardo, con una delle prime, strabilianti traduzioni di Raul Montanari), furono relativamente in pochi ad accorgersene, e all’enorme successo che appena un anno prima aveva accompagnato negli Stati Uniti la … Continua a leggere

Reportage dal South Carolina

Testo e foto di Giovanni Agnoloni (già pubblicati su AlibiOnline) Ho realizzato questo viaggio, queste foto e questi filmati con Agnieszka Moroz, che oggi non è più fisicamente con me, ma continua e continuerà sempre ad accompagnarmi. Tutto quello che scrivo, da oggi, è anche e soprattutto per lei. Quando atterrammo a Charleston, South Carolina, ci accorgemmo subito che il tempo … Continua a leggere

Ho spento gli orologi

Il tempo si deve fermare. Mario Sodi, Ho spento gli orologi, con le immagini fotografiche di Vittore Tappari, Firenze, Florence Art Edizioni, 2008   Time must have a stop, citando il titolo originale di un famoso romanzo di Aldous Huxley del 1944, sembrano dire all’unisono le belle immagini fotografiche di Vittore Tappari e i versi di Mario Sodi che le … Continua a leggere

Il commento definitivo

Da Decollo (Décollage, 1986) PROGRAMMA DEL MORTO   un’enfasi     un naufragio in trompe-l’œil il posto dell’orlo in un dettaglio di tempesta il lenzuolo bianco     è l’acqua     la terra     è una schiuma di relitti     un grande pianoro di cadaveri un ritorno di storia cucita sopra le palpebre non sotto gli occhi appena prima degli occhi ciò che filtra     immancabile     facciata malata … Continua a leggere

L’abitudine al sangue

Giorgia Lepore vive in Puglia, a Martina Franca. È archeologa e insegnante di storia dell’arte nelle scuole superiori. Ha al suo attivo varie coordinazioni di scavi in siti archeologici di tutta Italia e pubblicazioni in riviste specializzate e atti di convegni. Con la pubblicazione del romanzo “L’abitudine al sangue” (Fazi), esordisce anche come romanziera. Si tratta di un romanzo storico … Continua a leggere

Ruderi del Tauro

da acque reali (acque reali) I lavoranti oscurano il pensiero al sole, tengono l’ombra in tasca coi fazzoletti marci di sudore. La strada nuova aprono i picconi, alla valle normanna già dirupi fioriscono terrazze, acque reali. Muovono i carri verso la marina, i bordonari si levano nell’alba. Il folle zio Domenico è veggente, urla gli incendi le miserie il secco. … Continua a leggere

L’utopia concreta

di Francesco Sasso Periodo per eccellenza dei contrasti della modernità, dei conflitti e degli eccessi prodotti dall’evoluzione economica e politica, il Sessantotto non ha mai smesso di raccontarsi. Percorrere con lucidità gli anni in cui si manifesta in Italia un forte movimento degli studenti che, pur nella diversità dei “gruppi”, esprimevano rivendicazioni antiautoritarie e anticapitalistiche, anche sulla scorta del movimento … Continua a leggere