Infinite Jest

di Ezio Tarantino Nell’edizione Fandango Libri, Infinite Jest di David Foster Wallace è lungo 1.307 pagine, più 127 di note, scritte in un corpo più piccolo del libro vero e proprio (come se le note non lo fossero, ma questo aprirebbe una discussione che vi risparmio). Un libro di questa mole pone dei problemi evidenti: di trasportabilità, maneggevolezza, fatica fisica, … Continua a leggere

Latitanze

Latitanze, di Mauro Daltin Besa Editrice, pp. 120, 10 euro Prefazione di Pietro Spirito Recensione di Maurizio Mattiuzza Forse questo è prima di tutto un libro che racconta la mancanza di quella dimensione orizzontale, condivisa, senza la quale nessuna società, nemmeno la più semplice, è davvero realizzabile. Una mancanza che costringe tutti entro uno spazio angusto, soffocato, dove è possibile sopravvivere … Continua a leggere

Livorno di Mauro Germani

LA PATRIA DELLE OMBRE Lettura di Livorno di Mauro Germani (L’Arcolaio, 2008) di Fabio Botto Livorno, fin dai primi componimenti, si offre come una “città invisibile”, che in quanto tale non si lascia mai di fatto incontrare nella scrittura di Mauro Germani. Livorno ci viene offerta più come un non-luogo, la traccia di un’assenza o dell’assentarsi di ciò che, per … Continua a leggere

Autoreverse

Francesco Forlani, Autoreverse pp. 160, l’ancora del mediterraneo, euro 13,50 Il 27 agosto del 1950, in una dimessa stanza dell’Hotel Roma di Torino, Cesare Pavese decise di togliersi la vita consegnando alla futura memoria di migliaia di lettori quel solitario e autodistruttivo simulacro che ancora oggi avvolge senza rimedio la sua figura artistica e umana. Un albergo che esiste tuttora … Continua a leggere

Parto

 Ines Hoffman DESENHO ESMAECIDO A casa nunca fora habitada por uma família. Por muito tempo permaneceram nela quatro vultos desfigurados, esquartejados por dores de infelicidade. Moviam-se pela força dos pensamentos alheios que deles esperavam que fossem normais. Uma Família… A mágoa era a roda do moinho, que não parava de girar e trazer de volta a dor. Quatro solidões unidas … Continua a leggere

La Casta

di Stella e Rizzo rcensione di V. Binaghi  Dove sei stato, figlio dagli occhi tristi, dove te ne sei andato mio prediletto? Sono stato in un paese dove i trentenni guadagnano 500 euro al mese e non possono mettere su casa, ma i rimborsi elettorali sono 180 volte più alti delle spese sostenute. Dove 35 anni di lavoro non bastano … Continua a leggere

In iitinere

Daniele DE ANGELIS Nello sguardo dell’altro. “solo nel riflesso vive il proprio volto nello sguardo dell’altro si conosce” Daniele De Angelis (Ascoli Piceno, 1981) * Se la parola poetica esprime, o tenta di farlo, la sostanza più profonda della cosa a cui dà nome ed esistenza, iscrivendola in un orizzonte di senso esposto alla radicale mobilità dell’occhio che ad essa … Continua a leggere

I racconti della libertà

di Agnes Heller  In questo testo farò ricorso al concetto di grand récit (”grande narrazione”) nello spirito di Pierre Nora e della sua scuola di Storia e Memoria. Con ciò alludo ai racconti, alle storie, alle fantasie, ai modelli dell’immaginario che funzionano come una sorta di archetipo in una data cultura […]. Le grandi narrazioni europee sono da una parte … Continua a leggere

La società dei senza fili

di Benedetto Vecchi  L’homo cablato è ormai in rete La società dei senza fili Un sentiero di lettura a partire da una inchiesta mondiale coordinata dallo studioso Manuel Castells su «Mobile communication e trasformazione sociale». Un pianeta dove blog, chat-room e sms possono far cadere e eleggere presidenti o dare vita a «comunità intime a tempo pieno» Matrix, ovvero il … Continua a leggere

Lisez Casez. Vite

di Linnio Arricone  Il più bel libro di critica letteraria è uscito quest’anno a maggio ed è apparso come fascicolo speciale de ‘L’Indice dei libri del mese’. Una silloge di 56 recensioni a firma di Cesare Cases che l’illustre germanista, morto nel 2005 a 85 anni, aveva pubblicato per circa un ventennio sulla rivista torinese, di cui fu prima collaboratore … Continua a leggere