A te che per sempre

Vincenzo Guarracino, A Te che per sempre, Alla chiara fonte, 2008 di Adele Desideri Il cantico A te che per sempre di Vincenzo Guarracino è stato pubblicato, nel 2004, in una “cartella d’arte” (con un’incisione dell’artista uruguaiano Pablo Achugarry), donata poi a Joseph Ratzinger, allora cardinale, e al Pontefice Giovanni Paolo II. Ora, nelle edizioni Alla chiara fonte (Lugano), ritorna … Continua a leggere

Della scrittura

Sono molto amata e molto apprezzata. Sono un ibrido anche per me stessa: migliore di quanto pensi chi dice di conoscermi, e infinitamente sconosciuta. Ci sono persone che mi detestano e che, se potessero, mi cancellerebbero dalla faccia della terra con un solo schiocco delle dita. Ci sono persone che io detesto, che mi sono indifferenti, che adoro. L’unico leitmotiv … Continua a leggere

Reliquia Realia

di Stefano Guglielmin Le poesie di questo libro sono state scritte tra il 2005 e il 2007, nel pieno della vita reticolare di LiberInVersi, il blog messo in piedi da Massimo Orgiazzi per mappare scientemente il panorama poetico italiano, anche quello del sottobosco. Proprio nel 2005, egli postò un breve saggio di Marco Giovenale, già uscito sull’”Almanacco del Ramo D’oro”, … Continua a leggere

Ombre Rosse

Luciana Castellina Ombre rosse tra due poli Un film come “Ombre rosse”, che si propone di raccontare cosa è diventata la sinistra, cioè anche tutti noi, sollecita i commenti. Del resto la corposa presenza di sinistra ( sia pure  cinefila), venuta a vedere il film di Citto Maselli qui a Venezia, ha dimostrato che, al di là dell’interesse per l’opera … Continua a leggere

Cantieri

di Giuseppe Panella QUEL CHE RESTA DEL VERSO n.7: Preferisco il rumore del mare… su Cantieri di Cinzia Bertoncini (Firenze, Edifir, 2006)   “Fabbricare fabbricare fabbricare Preferisco il rumore del mare Che dice fabbricare fare e disfare Fare e disfare è tutto un lavorare Ecco quello che so fare” (Dino Campana) La poesia, come la vita d’altronde (anzi soprattutto come … Continua a leggere

Editori italiani contro Google books

di Maurizio Bono Da una parte, la promessa dell’ utopia: se il giudice americano accetterà il compromesso siglato tra Google, l’ associazione degli scrittori americani Authors Guild e l’ associazione degli editori Usa AAP, non ci sarà (virtualmente) più nessun libro “introvabile”. Milioni di volumi fuori commercio entreranno nel data base di Google che li distribuirà a pagamento online. Dall’ … Continua a leggere

Flathead Valley

Articolo di Davide Sapienza, pubblicato sul numero di settembre di GQ (testo introduttivo di Giovanni Agnoloni) Davide Sapienza, scrittore ed esploratore – oltre che grande esperto di musica –, ci offre qui, in un articolo pubblicato su GQ, una descrizione carica di fascino su una zona pressoché inesplorata del Canada, la Flathead Valley. Non è solo un reportage di viaggio: … Continua a leggere

Minimal Hotel e Subliminal Autogrill

di Gaja Cenciarelli A Isabella Borghese mi ha sempre unito l’immenso amore nei confronti della scrittura. È una di quelle caratteristiche che, per quanto mi riguarda, costituisce il terreno su cui edificare l’amicizia, la comprensione, lo scambio di opinioni, un sano confronto sulla letteratura. Isabella ha di recente pubblicato – per i tipi delle Edizioni 18:30 – Minimal Hotel e … Continua a leggere

La mummiona e altre storie

di Giuseppe Panella   Nicoletta Santini, La Mummiona e altre storie. Le avventure della gatta Panino Panino, con i disegni dell’autrice, Civitavecchia (RM), Prospettivs Editrice, 2009 E’ curioso e un po’ strano scrivere intorno a un libro destinato ai bambini perché forse a farlo meglio di un adulto potrebbero essere proprio loro che ne sono i più legittimi destinatari. Probabilmente … Continua a leggere

Freddo da palco

Bisogna sentirlo, bisogna ascoltarlo Luigi Socci. Bisogna, almeno per una volta, ascoltarlo mentre modula i suoi versi in cui senso e suono si incrociano quietamente, gustare le sue pause ad armonizzare sillabe e rime, parole e metro, perdonargli magari l’incespicare su paronomasie o scambi vocalici e consonantici che, al netto di ogni cascame patetico/poetico, portano ad enjambements spiazzanti, a clausole … Continua a leggere