L’adultera

Intervista a Giuseppe Conte autore de “L’adultera” Un romanzo ambientato fra il 32 e il 64 d. C. è, per forza di cose, un romanzo storico. Giuseppe Conte fa il poeta, è critico militante, ma ha scritto e detto più volte e grosso modo: “Se scrivo in prosa, perché raccontare dei fatti miei? La mia è una vita ordinaria, non … Continua a leggere

Tortuga

di Alberto Pezzini Valerio Evangelisti ,Tortuga, Mondatori Strade Blu, 2008, pag. 330 – Euro 16,50 ** * ** Finalmente c’è ogni tanto da divertirsi. Evangelisti deve molto a Salgari. Con un occhio capace però di solleticare la sessualità. In maniera sottile, quasi perfida. Questo è un romanzo d’appendice allo stato puro. E’ trasgressivo come certi romanzi psicologici ed ha in … Continua a leggere

Cicisbei

di Alfio Squillaci Roberto Bizzocchi, Cicisbei. Morale privata e identità nazionale in Italia, Laterza, Bari, 2008 L’Età dei Lumi coincise in Italia con la diffusione della singolare pratica sociale presso la classe aristocratica dei cosiddetti “cicisbei”. Cicisbeo è un termine attestato in Italia fin dalla fine del ‘600 col quale si designa quel Cavalier servente pronto ad accompagnare in tutte … Continua a leggere

La solitudine dei numeri due

Buzz Aldrin, l’astronauta dimenticato, affascina gli scrittori e diventa un eroe-simbolo MARIO BAUDINO Sono le 4 e 57, ora italiana, del 21 luglio 1969, e un uomo che sta per porre piede sulla Luna guarda fisso negli occhi quello che lo seguirà di lì a poco. Non c’è un vero motivo perché lui, Neil Armstrong, sia il primo, e l’altro, … Continua a leggere

Madonne nere

Una violenza arcaica che ha nome incesto  Un romanzo che è una geometria di abusi, scandito in dodici capitoli, racconta la vita di Rinulla, molestata dal padre Giustino, sposata per convenienza con Giovanni che a sua volta è l’amante della madre della protagonista, Alina. L’unica speranza è in Marina, figlia inaspettata di Rinulla, a cui forse riuscirà di sfatare il … Continua a leggere

Le parole sognate dai pesci

 di Cristina Babino La Pensione Magnolia resiste al tempo, guardiana del Lago. Pieno di pesci, come i laghi. Pesci che vivono un universo parallelo, fatto di vuoto riempito d’acqua, di silenzi irreali e apparente sospensione del dolore. Anestesia dell’esistenza. L’uomo che varca la soglia della Pensione, dopo anni di malata, forzata assenza, non ha dimenticato la lezione dei pesci, quella … Continua a leggere

Ci sfiorava il soffio delle valanghe

Alberto Paleari, Ci sfiorava il soffio delle valanghe, Cda & Vivalda Editori 2003 – pagg. 165 – Euro 10,50. ** * ** di Alberto Pezzini Penso sempre di più che i libri non abbiano scadenza. Non vanno mai a male. Stanno lì alcuni anni, accoccolati sotto la tua coscienza vigile, e poi te li ritrovi addosso per qualche strana malia. … Continua a leggere

Il lampo della bocca

Marco Munaro, Gianfranco Maretti Tregiardini, IL LAMPO DELLA BOCCA e altre figurate parole tra poeti italiani del Novecento, MUP “Sono tanto brava lungo il giorno./Comprendo, accetto, non piango” (pag 10). “Più pura nell’azzurro è la luce d’argento/Più bella la tua figura” (pag 12).“>. >” (pag 18).Una donna impara l’orgoglio dall’amore. L’amato rievoca i suoi occhi forti di luce. Cercano le … Continua a leggere

Non ho niente contro il mondo

Poesie di Roberto Ceccarini con presentazione di Giacomo Cerrai Roberto Ceccarini (a.k.a. RedMaltese) è un runner che ogni tanto si ferma e scrive poesie, o viceversa. Voglio dire: non è soltanto uno che ha idee, un appassionato operatore culturale (e qui, in quest’epoca che vede deperire l’editoria classica nella sua propria scarsità e lentamente emergere un’editoria liquida – per dirla … Continua a leggere

La mossa del matto affogato

  RECENSIONE DI MASSIMO MAUGERI  Per chi conosce bene il gioco degli scacchi la mossa del matto affogato non è una novità. Si tratta di uno scacco matto speciale, il più umiliante: il re, bloccato dai propri stessi pezzi non può più muoversi. “…Attraverso una serie di sacrifici, l’avversario ti ha chiuso in gabbia. Uno dopo l’altro sono i tuoi … Continua a leggere